BASTA MORTI SUL LAVORO…I SINDACATI DICHIARINO LO SCIOPERO GENERALE…

Rifondazione Comunista è vicina alle famiglie dei due operai di Treviglio ed sprime sdegno e condanna per queste ennesime morti sul lavoro. Si continua a morire sul lavoro per l’aumento dello sfruttamento e dei ritmi lavorativi. Si continua a morire perché sempre più spesso i padroni per risparmiare e aumentare i profitti non applicano le regole sulla sicurezza. Si continua a morire per portare a casa il salario. Sulle responsabilità della ditta trevigliese farà luce la magistratura. Noi però riteniamo che questa vera e propria guerra,questa carneficina di lavoratori e lavoratrici debba immediatamente finire. Si lavora per vivere dignitosamente non per morire. Chiediamo pertanto che i Sindacati, a partire dalla Cgil, dichiarino immediatamente lo sciopero generale contro le morti sul lavoro, contro l’aumento dei ritmi e per la sicurezza.

Bergamo, 03.04.18

Per la Commissione Lavoro provinciale di Rifondazione Comunista di Bergamo

Cristiano Poluzzi e Marco Sironi

VN:R_U [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:R_U [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
To report this post you need to login first.

Post navigation

Lascia un commento