Seriate. Incontro pubblico su partito sociale, mutualismo e solidarietà

12562455_10207455342249129_1880549327_o-700x325

Incontro pubblico: “Come costruire il partito sociale, il mutualismo e la solidarietà?”

Lunedi  16 gennaio 2016, ore 21
presso Circolo Rifondazione Comunista Seriate
via Marconi 40, Seriate (Bg)

Intervengono:  Antonello PATTA  (Segretario regionale di Rifondazione Comunista), Andrea VIANI (Gruppi Acquisto Popolare – Lodi)

Intervengono tra gli altri. Roberta MALTEMPI (Associazione “Seriate x Tutti”), Mario INTRAINA (Rifondazione Comunista Seriate)

Uno dei temi che saranno affrontati durante il X (decimo) congresso di Rifondazione Comunista è quello del partito sociale, delle pratiche di mutualismo e solidarietà.
Di fronte all’attacco al welfare e alla spoliazione della vita di ampi strati popolari, vanno generalizzate le forme di autodifesa popolare basati su pratiche mutualistiche e solidali. Anche in questo caso il ruolo del partito non è quello di fare tutto da solo ma quello di costruire percorsi che sappiano coinvolgere il complesso delle forze attive e sensibili. Dall’esperienza dei Gruppi di Acquisto Popolare, al Unione Inquilini, agli Sportelli sociali molto lavoro è stato fatto. Questo lavoro non è però diventato senso comune, non è diventato un dato qualificante il nostro essere comuniste e comunisti oggi. Occorre su questo fare un salto di qualità sia nella pratica concreta che nella definizione della nostra identità.
I comunisti e le comuniste non si limitano a protestare o a rappresentare ma agiscono concretamente per la soluzione partecipata delle emergenze sociali. Da questo punto di vista vanno assunte le esperienze più avanzate, quelle che a partire dalle pratiche di autorganizzazione, autoproduzione e neomutualismo, stanno aggregandosi in una nuova confederalità sociale, che si intreccia con i conflitti di lavoro, produzione, redistribuzione in un vero e proprio “comune sociale”. Percorsi che a loro volta possono incrociare i livelli istituzionali, e determinare una nuova forma dell’istituzione comunale, un “comune solidale” che resiste agli attacchi della governance nazionale con un’azione che integra le pratiche autonome con le politiche del comune volte a opporsi a tagli, privatizzazioni, dismissioni e a mantenere servizi e diritti come nell’esperienza assai avanzata di Lodi (ma anche Barcellona o Napoli).

Sono invitati a partecipare non solo i tesserati a Rifondazione Comunista (non solo di Seriate) ma anche tutte le singole persone sensibili e interessate

VN:R_U [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:R_U [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
To report this post you need to login first.