PADANIA LADRONA

download

Centomila euro di danno erariale alla Regione Lombardia da parte del consigliere regionale bergamasco leghista Giosuè Frosio e di altri tre colleghi leghisti: Renzo Bossi, Monica Rizzi, Jari Colla.

Questo contesta la Procura regionale della Corte dei conti al termine di nuove indagini dirette dal procuratore regionale Antonio Caruso e dai sostituti Luigi D’Angelo e Alessandro Napoli, e condotte dalla Guardia di Finanza di Milano.

Il filone è quello dei cosiddetti “rimborsi facili” delle spese da considerarsi “del tutto estranee al mandato consiliare e spesso palesemente attinenti a interessi personali del singolo consigliere”, si legge nella nota della Procura.

L’indagine segue precedenti contestazioni per oltre un milione di euro riferite agli stessi illeciti contabili relativi alle legislature 2008-2012, per in quali sono aperti procedimenti penali in Tribunale a Milano.

Tra i destinatari delle imputazioni di responsabilità per danno erariale vi sono, “oltre ai singoli consiglieri regionali beneficiari dei rimborsi indebiti, anche i presidenti dei gruppi consiliari, cui è affidato il compito e la responsabilità circa la gestione dei fondi pubblici attribuiti ai gruppi”.

Il procuratore della Corte dei Conti, negli inviti a dedurre inviati ai quattro consiglieri contesta in particolare a Renzo Bossi un danno erariale di circa 20mila euro. Agli altri tre politici, il consigliere del Pirellone Jari Colla e gli ex consiglieri Giosué Frosio e Monica Rizzi, i pm contabili contestano invece presunti rimborsi illeciti con i soldi del gruppo consiliare per circa 80mila euro in totale.

VN:R_U [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:R_U [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
To report this post you need to login first.

1 comment for “PADANIA LADRONA

  1. giannicameroun
    30 Agosto 2014 at 03:42

    Si scrive Leader si pronuncia LADER……………

    Segnala abuso

    VN:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Comments are closed.